Virus marini mettono a rischio la fioritura delle alghe

La fioritura delle alghe marine ha messo a rischio dai virus marini che stanno mettendo a repentaglio un importante processo biologico legato all’assorbimento della Co2.
Il fenomeno della fioritura delle alghe è spesso poco considerato per la sua importanza legata al clima a livello globale e all’assorbimento dell’anidride carbonica atmosferica, proprio come avviene nelle foreste pluviali. Fenomeno che hamesso a repentaglio da virus marini che stanno minacciando, secondo quanto scoperto da un gruppo di ricerca del Weizmann Institute of Science di Israele, la fioritura delle alghe. Il team ha analizzato i numerosi dati delle immagini satellitari e delle analisi di laboratorio, scoprendo che le alghe unicellulari del tipo Emiliana huxlei, dell’oceano Atlantico, erano infettate da virus marini che controllavano la fioritura, fermandola.
Secondo gli scienziati inoltre è possibile che le alghe infettate dai virus rilascino molecole di lipidi e zuccheri particolarmente adesivi che spingono le cellule delle alghe con il loro carbonio a sprofondare più velocemente nel fondo dell’oceano. Un’ipotesi che se confermata comporterebbe un sostanziale impatto sull’efficienza con cui l’anidride carbonica viene pompata dall’ atmosfera fino alle profondità  dell’oceano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *